di Antonio Saporito

Incontriamo Walter Leonardi nel suo Studio a Palermo.
Dietro le sue lenti old style occhieggia vivace una delle personalità fotografiche più insigni che ha portato la Sicilia nel mondo e il mondo in Sicilia.
Complice la mia Mostra Palermo@Yaroslavl e lo stampatore in comune, l’amico Davide Guadagna, finalmente incontro un Maestro della fotografia che per tanti anni, e ancora oggi, ha segnato e segna un caposaldo della fotografia siciliana e mondiale, un riferimento al quale e dal quale tutti dovrebbero trarre buon insegnamento.
Lo studio è invaso da libri. Ma non da libri fotografici comuni, quelli che puoi trovare a decine sui banchi delle librerie. Ma opere monumentali e raffinatissime, cucite a mano, stampate con inchiostri rari al carbonio su carte di puro cotone, tirature limitate, con custodia telata impressa in oro e tutto fuori formato… ; insomma libri da tremila euro copia, qualcosa in cui perdersi per la bellezza non per ore ma per sempre. L’utilità del Mac è relegata in un angolo, sommersa da tanta fotografia viva e pulsante.
Walter Leonardi è stato membro della famosa agenzia Gamma di Parigi e Gamma Liaison di New York, è stato docente di tecniche fotografiche presso l’Istituo Europeo del Design di Torino, città in cui attualmente risiede.
Poliedrico, amante dello stile classico e della pulizia della composizione appartiene a quella schiera di fotografi che i giovani chiamano spesso “di una volta” ma che sono semplicemente i fotografi che sanno di fotografia. Non taglia mai le sue immagini, non le vira e l’unico uso di Photoshop consentito alle sue digitali è quello volto a restituire all’immagine la nitidezza e la luminosità propria delle sue preziose diapositive.
Walter Leonardi è stato per 25 anni il fotografo ufficiale di Thor Heyerdahl, il famoso esploratore-archeologo norvegese divenuto celebre in tutto il mondo per le imprese del Kon-Tiki, del Ra e del Tigris, antichissime imbarcazioni di balsa e papiro con le quali, privo di qualsiasi tecnologia, attraversò con successo i tre oceani del mondo.
Tra il 1990 e il 1991 ha realizzato gli scoop sugli astronauti sovietici e russi nella Città delle Stelle, documentando l’addestramento all’utilizzo delle navette Sojuz e della Stazione Orbitante Mirr. Primo ed unico fotografo occidentale ammesso a riprendere le attività dei “super uomini” destinati alle missioni spaziali, ne ha documentato i test di sopravvivenza e le esercitazioni con la Sojuz a -65 °C in Siberia oltre il Circolo Polare Artico.
E’ riuscito a realizzare l’unica fotografia della Dacia di Gorbaciov in Crimea, pubblicata in tutto il mondo, e il primo reportage sulla città proibita di Vladivostok, con i potenti armamenti nucleari e navali della flotta Sovietica.
Ha realizzato un servizio sul lavoro del celebre cardiochirurgo americano De Bakey di Houston, mentre opera “a cuore aperto”.
Ha documentato con immagini spettacolari le attività dell’inseguimento degli scafisti albanesi da parte della Guardia di Finanza italiana. Maestro anche nel Reportage ha lavorato infiltrandosi nelle Gang di Los Angeles o con gli Indiani del nord America; ha documentato la Nascita in un ospedale pubblico italiano e la vita sociale e privata degli Zingari; l’immigrazione clandestina dei Curdi; l’attività dei cacciatori siberiani e molto altro ancora.
Appassionato anche di archeologia e innamorato della sua terra di Sicilia ha prodotto immagini e libri di straordinaria bellezza raccontandone il territorio e la storia. Tra le sue fotografie più famose per taglio, forma e bellezza armonica annoveriamo il lancio del rizzaglio realizzato allo stagnone di fronte Mothia, Marsala. Alcune sue opere fotografiche sono visionabili qui: www.walterleonardi.it
Con la Scuola di fotografia in preparazione un Workshop di altissimo livello sul reportage di paesaggio.
Prima di salutarci, con l’impegno reciproco di costruire ancora insieme qualcosa, mi regala La vita in 1/1000” un bel libro con dedica autografa che entra così a far parte del mio tesoro personale.
Grazie Walter! A presto e buona luce sempre.

 

We meet Walter Leonardi in his Studio in Palermo.
Behind his glasses looks lively old style one of the most outstanding photographic personality who brought Sicily in the world and the world in Sicily.
Accomplice my view Palermo@Yaroslavl and shared printer, the friend David Earn, finally meeting a master photographer who for so many years, and still today, marked and marks a cornerstone of Sicilian and international photography, a reference to which and from which everyone should take good teaching.
The studio is flooded with books. But not from public photo books, the ones you can find on tens on the shelves of libraries. But monumental works and refined, hand sewn, printed with inks carbon pure cotton papers, rare limited editions, with case smooth engraved in gold and all out format …; I mean books from three thousand euro copy, something to get lost for hours but not beauty forever. The usefulness of the Mac is relegated to a corner, flooded with so much photography alive and pulsating.
Walter Leonardi was a member of the famous Paris Range and Gamma Agency Liaison in New York, he taught photographic techniques at the European Institute of Design of Turin, the city where he currently resides. Multifaceted, lover of the classic style and cleanliness of composition belongs to that group of photographers that young people often call “past” but that are just photographers who know about photography.
Does not cut ever his images, does not tack them and the only use of Photoshop enabled his digital cameras shall aim to return to the image is digital clarity and brilliance of your precious slides.
Walter Leonardi was for 25 years the official photographer of Thor Heyerdahl, the famous Explorer-Norwegian archaeologist who became famous worldwide for companies in the Kon-Tiki, the Ra and the Tigris, the ancient craft of balsa wood and Papyrus which, devoid of any technology, successfully crossed three oceans of the world.
Between 1990 and 1991 he made the scoop on Soviet and Russian astronauts in Star City, documenting the training in the use of the Soyuz and Station shuttles Mirr.
First and only Western photographer allowed to resume activities of “super men” for space missions, he has documented the survival test and tutorials on Soyuz a-65° C in Siberia over the Arctic.
It managed to achieve the only photograph of Gorbachev’s Dacha in the Crimea, published worldwide, and the first report on forbidden city of Vladivostok, with the powerful Soviet nuclear weapons and naval fleet. Achieved a service on the work of the renowned American heart surgeon De Bakey in Houston, while opera “with an open heart”.
Documented with spectacular images the activities of Albanian traffickers by the pursuit of the Italian Guardia di Finanza. Master in Reportage worked or in Los Angeles Gangs infiltrating North American Indians; documented the birth at a public hospital in Italian and the social and private lives of the Gypsies; illegal immigration of Kurds; the activity of Siberian hunters and much more.
Also enthusiast of archaeology and in love with his land of Sicily produced images and extraordinarily beautiful books telling of the territory and history.
Among his most famous photographs to cut, shape and harmonic beauty include the rizzaglio shot realized in the lagoon in front of Mothia Marsala. Some of his photographs can be viewed here: www.walterleonardi.it
With the Photography School a high-level landscape photography Workshop is in preparation.
Before we say goodbye, with the mutual commitment to build together something, he gives me “Life in 1/1000 “, a beautiful book with autograph signature that becomes part of my personal treasure.
Thanks Walter, see you soon and good light always.

 

Scheda:
Volumi Monografici Illustrati
Easter Island, Random House, USA, 1989
The Kon-Tiki Man, BBC, UK, 1990
La fontana angelica, 1982
Obiettivo Torino, Bi-Gi Editrice, 1983
Zingari, Mazzotta, 1985
L’uomo del Kon-Tiki, Mazzotta, 1987
La nascita, Associazione Culturale 10-15, 1997
La vita in 1/1000”, Edizioni Emozioni, 2000
Così si Nasce, Edizioni Emozioni, 2001
Il Sale del Sole, Edizioni Emozioni, 2002
Gocce di Sole, Edizioni Emozioni, 2002
La mia Sicilia, Thor Editrice, 2005
Marmi e pietre, Edizioni Mongioie, 2005
Cibaria, Edizioni Mongioie, 2006
Sicilia e Piemonte Prospettive verticali, Thor Editrice, 2007
Masserie, Mario Congedo Editore, 2007
Trulli, Mario Congedo Editore, 2008
Olio d’oliva ragione e sentimento, Mario Congedo Editore, 2008
Nella terra di mezzo, Thor Editrice, 2008
Sicilia greca, Thor Editrice, 2008
Chiaroscuri in terra nissena, Thor Editrice, 2009
Provincia di Trapani Incanti, Thor Editrice, 2010
Sicilia, Genivs Loci Pubblishing Company, 2011
Catalogo d’arte Fabrizio Plessi, Il Cigno GG Edizioni, 2012.
In preparazione:
Monografia fotografica su Thor Heyerdahl

Collaborazioni Enciclopediche
Enciclopedia Britannica, Popoli Diversi (SAE), Enciclopedia Europea (Garzanti), Enciclopedia (UTET)

Mostre personali
Zingari, Sala del Palazzo degli Antichi Chiostri, Torino, 1982
Zingari, Palazzo Sormani, Milano1985
Isola di Pasqua misteri risolti, Salone La Stampa, Torino, 1987
Isola di Pasqua misteri risolti, Chiesa di San Bernardino, Ivrea, 1988
Museo Kon-Tiki, Oslo,1988
Nancy e Melody, Galleria Il Diaframma, Milano,1990
Zingari, Istituto Italiano di cultura, Amsterdam,1993
L’uomo del Kon-Tiki, Mostra open air, Laigueglia, 1994
L’uomo del Kon-Tiki, Mostra open air, Andora, 1994 L’uomo del Kon-Tiki, Palazzo Ducale, Genova,1994
Nancy e Melody , Libreria Dante, Palermo,1995
L’uomo del Kon-Tiki , Società Geografica Italiana Palazzetto Mattei, Roma,1996
(Collettiva) Alcatraz Club Murazzi, Torino, 1996
L’uomo del Kon-Tiki, Le Ciminiere, Catania,1998
(collettiva) Villa Nasi, Trapani,1998
Emozioni Sicilia Teatro Vittorio Emanuele, Messina, 2003
L’uomo del Kon-Tiki, Museo Trucco, Albisola, 2003
Biblioteca comunale Scarabelli, Caltanissetta, 2004
Colori e paesaggi, Confraternita di S. Giovanni, Garessio, 2004
Chiostro di Montesalvo, Enna, 2007
Domenican University, Chicago, 2007
Sicilia, Magna Grecia, Biblioteca civica Villa Amoretti, Torino, 2007
Mostra fine-art, Galleria Degustarte, Ragusa, 2008
Museum, Bagheria, 2008 Omaggio a Thor Heyerdahl, Laigueglia, 2008
Mostra fine-art, Galleria 44, Torino, 2009
Collettiva open air “La Norvegia”, Milano, 2010
Romanipen, Palazzo Steri, Palermo, 2010
Omaggio a Thor Heyerdahl, Fondazione Casa America, Genova 2014
Viaggi di Thor Heyerdahl, Comune di Laiugueglia, 2014
Thor Heyerdahl, Port De Santa Cruz, Tenerife, 2015
Gang City, Biennale di Venezia, 2016

MOSTRE ALTO PATRONATO DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA
Sicilia – Il Viaggio – Open air, Milano, settembre/ottobre 2011
Sicilia – Il Viaggio – Open air, Londra, novembre 2011
Sicilia – Il Viaggio – Open air, Palermo, Giugno 2012

Documentari
“Gli Zingari” (produzione RAI)
“La Piramide di Cirumeddi in Sicilia” con Thor Eyerdahl, trasmesso dalla RAI e dalle televisioni tedesca, francese, belga, inglese e spagnola.

Ritratti e Reportage sui grandi attori
John Ford, Glenn Ford, Robert Mitchum, Rod Steiger, Oliver Stone, Arnold Schwarzenegger, Jacqueline Bisset, Malcom Mc Dawell, Susan Sarandon, Gary Oldman, Mickey Rourke, Katherine Kelly Lang, Hunter Tylo, Johanna Johnson, Mimi Rogers, Jean Louis Trintignant, Daniel MC VIcar, Danny Aiello, Margot Hemingway, Ian Zering, Dyan Cannon, Robert Davi, Ralph Muller, Seymour Cassel, Marcia Gay, Alberto Sordi, Marcello Mastroianni, Massimo Troisi, Luchino Visconti, Vittorio De Sica, Gina Lollobrigida, Dario Argento, Franco Nero, Pino Caruso, Massimo Ranieri.

Personaggi di successo
Bill Clinton (Presidente USA), Thor Heyerdahl (esploratore, archeologo), Reinhold Messner (alpinista), Bill Conti (musicista), Michael De Bakey (cardio-chirurgo), Francesco Messina (scultore), Valerio Massimo Manfredi (scrittore, archeologo classico), Emmanuel Anati (archeologo), Walter Halva (archeologo), Primo Levi (scrittore), Luciano Benetton (imprenditore), Umberto Agnelli (imprenditore), Giuseppe Vanni Mantegna (Principe), Vladimir Djanibiekov (Generale astronauta), Jacek Palkiewicz (Esploratore), Paolo Caputo(Architetto), Domenico Zola (scultore), Vittorio Sgarbi (critico d’arte).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *