Il Chin State visto da Silvia Pasqual

“Il Chin State è una regione della Birmania, situata ai confini con India e Bangladesh. Le tribù che lo popolano sono di origine tibeto-birmana. Si tratta di minoranze etniche di religione cristiana e in parte animista.
Vivono di pastorizia, agricoltura e caccia, sono legati molto alle loro tradizioni. Negli anni della dittatura militare, queste minoranze etniche hanno avuto numerosi scontri con il governo, che, per molto tempo ha impedito ai viaggiatori l’accesso in questa regione.
Questo luogo è conosciuto soprattutto per i volti delle donne anziane, che presentano dei particolari tatuaggi, che cambiano in base alla tribù di appartenenza.Nell’antichità, le donne Chin erano considerate molto belle, e per questo erano ambite dagli uomini di altre tribù. Si decise di applicare i tatuaggi sul loro volto, al fine di renderle meno appetibili. Con il tempo questa è diventata una vera e propria tradizione, portata avanti con orgoglio e divenuta simbolo di appartenenza. Tale tradizione è terminata negli anni 70. Queste sono quindi le ultime donne a testimoniarla.
Sono rimasta davvero colpita da questi luoghi, si respirano atmosfere lontane e antiche…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *